Boom di scarlattina e varicella nella capitale

bambino morbillo
Aumentano i casi di bambini contagiati dal morbillo. A Sofia, solo nelle ultime due settimane, 310 bambini si sono ammalati di varicella e 122 di scarlattina, ha riferito Bulgaria On Air.

Nelle ultime due settimane sono stati registrati casi di varicella in 32 asili nido e asili nido e 26 scuole. Ci sono stati casi di scarlattina in 29 asili nido e asili nido e 12 scuole della capitale. Il morbillo colpisce principalmente i bambini di età compresa tra 1 e 9 anni. Prima dell'eruzione cutanea, i bambini si lamentano di mal di testa, mancanza di appetito e febbre.

"C'è più scarlattina nella nostra zona, come negli asili e nelle scuole. Soprattutto nel nostro paese c'è un boom di scarlattina. È caratterizzato da una temperatura molto elevata, un'eruzione cutanea specifica sulle guance, che appare sotto forma di una farfalla, e placche nella gola e nelle mucose. E con la varicella, è specifico che l'eruzione cutanea inizi sempre dalla testa", ha spiegato la pediatra Dr. Gergana Nikolova.

Nella stagione dei raffreddori, epidemiologi e medici segnalano quasi ogni anno un boom di pazienti con varicella e scarlattina.

"La scorsa settimana abbiamo avuto 55 casi di scarlattina nella città di Sofia, rispetto ai 67 dello stesso periodo della settimana precedente. Per la varicella, 159 contro 151 casi. Non si può parlare di boom", ha commentato la dott.ssa Irina Gaitanevska dell'Ispettorato sanitario regionale metropolitano.

Dall'inizio dell'orto, 22 persone in tutto il paese hanno avuto la varicella, 000 in più rispetto al 2000. Il Metropolitan RZI riporta anche una percentuale più alta di malati di varicella rispetto all'inverno del 2014.

"Ci sono periodi di declino e ripresa, quando una grande quantità di popolazione non malata si accumula per alcuni anni, e poi c'è la possibilità che un gruppo di queste persone si ammali". Pertanto, viene segnalata una registrazione leggermente superiore", ha spiegato la dott.ssa Irina Gaitanevska dell'Ispettorato sanitario regionale metropolitano.

TROVACI SU FACEBOOK:

I commenti sono disattivati.