Cosa succede ai bambini quando gli urliamo contro?

bambini, che urlano, urlano, bambini quando gli urliamo contro, rivista per genitori

Di recente mi sono imbattuto in una statistica che dice che i genitori urlano e usano minacce quando crescono i loro figli almeno una volta alla settimana. Nelle famiglie con bambini di età superiore ai 7 anni, la frequenza di tali incidenti aumenta.

Perché sta succedendo?
Ovviamente capita a tutti i genitori per perdere la pazienza e non devi farti prendere dal panico se hai questi momenti. C'è anche uno scherzo che se urli a tuo figlio, trascorri abbastanza tempo con lui. Tuttavia, se urlare e urlare è il principale metodo di comunicazione tra genitori e figli, questo è sicuramente un problema.

 

Cosa succede effettivamente ai bambini quando gli urliamo contro?

La pratica mostra che nei bambini che vengono spesso sgridati o trattati in modo sgarbato, il rischio di sviluppare stati depressivi e stati di irritazione, rabbia e ostilità è maggiore.

Non dimenticare quello gridare continuamente perde la sua efficacia. Sì, siamo d'accordo sul fatto che l'autocontrollo a volte è un compito molto difficile, ma quando diventa un'abitudine per noi, i bambini iniziano a ignorarci o copiano loro stessi il nostro comportamento.

Come affrontiamo?
La cosa più importante è rendersene conto le urla e la maleducazione ferire i bambini noi in un modo paragonabile alla violenza fisica. Anche se non riusciamo a controllarci il 100% delle volte, è un passo importante rendersi conto che questo tipo di atteggiamento è sbagliato.

Se senti che il tuo sangue sta per ribollire in qualsiasi momento, allontanati per un po' per calmarti. Parla con il bambino solo quando sei calmo. Non aver paura di scusarti se ritieni di aver oltrepassato il limite. Se il bambino è abbastanza grande, spiegagli cosa nel suo comportamento ti fa perdere l'equilibrio e cerca un modo per evitare situazioni simili insieme.

Raccoglieremo ciò che seminiamo
Ricorda che dovremmo trattare i nostri figli come vorremmo che trattassero noi. Non vogliamo in alcun modo che il bambino sia gentile, non mostri aggressività, essere educato, se noi stessi non gli diamo un tale esempio. La genitorialità si basa sempre sul principio "Tutto ciò che seminiamo, è ciò che raccoglieremo". Ciò significa che il nostro atteggiamento verso nostro figlio prima o poi sarà ripetuto come un'immagine speculare dai nostri piccoli eredi: lo mostreranno a scuola, con noi stessi, nelle loro relazioni intime e con i propri figli un giorno.

TROVACI SU FACEBOOK:

I commenti sono disattivati.