Non ci sarà alcun aumento delle prestazioni di maternità, rimangono 340 BGN

indennità di finanziamento in denaro di bilancio

Il Parlamento ha respinto le proposte presentate dalla sinistra per la modifica del codice della sicurezza sociale. L'idea era di legare l'importo del sussidio per crescere un bambino da 1 a 2 anni di età all'importo del salario minimo e, invece di 340 BGN, le madri potevano ricevere 420 BGN ciascuna.

Il BSP ha insistito ancora una volta affinché le loro proposte di modifica del codice di sicurezza sociale fossero accettate, ma la loro richiesta non è stata approvata dalla maggioranza in parlamento, scrive dnes.bg.

Secondo i calcoli della sinistra, l'aumento dei sussidi di maternità di 80 BGN al mese costerebbe al budget circa 19 milioni di BGN all'anno.

"La Bulgaria è in una grave crisi demografica. È uno dei paesi con il tasso di natalità più basso tra tutti gli Stati membri dell'UE. Il numero di nati vivi in ​​Bulgaria è diminuito di 5 in 13 anni, da 81 nel 2009 a 68 nel 2014", hanno ricordato i socialisti.

Secondo loro, uno dei motivi principali di ciò è il compenso per le madri, che non è sufficiente nemmeno per i bisogni primari del bambino.

Il calo delle nascite è il risultato della crescente instabilità e incertezza dei giovani sul proprio futuro, ritiene anche il BSP.

Inoltre, le madri beneficiarie di sussidi erano con contratto di lavoro e pagavano regolarmente la propria assicurazione, e questi 80 extra al mese potrebbero aiutarle a pagare all'incirca la quota mensile per una cucina pubblica per bambini o le spese alimentari di una settimana per un bambino di età inferiore ai 2 anni, è motivata da la sinistra.

TROVACI SU FACEBOOK:

I commenti sono disattivati.